Home

Sono ormai passati i tempi in cui si era etichettati “malati” poiché ci si rivolgeva allo psicologo.
La consapevolezza dell’avere bisogno di aiuto è il segno del non aver del tutto perso lucidità.

Psicoterapeuta Dr Ettore Zinzi www.psicologo-taranto.comNon è difficile risolvere un problema, è difficile ammettere di averlo.
Il ben-essere psichico è fondamentale tanto quanto quello fisico, essendo ad esso interconnesso in senso circolare.

Ci si rivolge ad uno Psicoterapeuta per affrontare momenti di crisi o anche soltanto motivati da un desiderio di crescita, di miglioramento personale.
Ognuno di noi cerca di affrontare da solo o con le persone che gli sono vicine emotivamente, le situazioni di crisi personale.
Tuttavia ci sono momenti in cui possiamo sentire che le soluzioni e le strategie che mettiamo in atto sembrano non aiutarci e persino a volte allontanarci dalle mete che desidereremmo consapevolmente raggiungere.
La vita è un percorso non sempre facile da percorrere, a volte bisogna prendere decisioni e fare scelte che mettono a dura prova il nostro equilibrio psico-fisico. Accade che quando abbiamo la necessità di richiedere “Aiuto” ad un professionista, ci sono due possibili risposte:
1. si aspetta che i sintomi passino da soli cercando anche di risolverli autonomamente
2. ci si attiva rapidamente e si contatta uno Psicoterapeuta per fissare un primo appuntamento.

Vediamo che :

  1. Aspettare diventa un modo per lasciar crescere il problema e rendere sempre più insopportabile la nostra angoscia. Pensare “che non vi sia soluzione” diventa sempre più invadente nella mente e quindi, ci si abbandona a quel “destino” credendo sia una questione di “carattere” (sono fatto così).
  2. Attivarsi rapidamente per cercare un aiuto professionale invece, ci si mette nella condizione di poter cambiare velocemente il proprio “destino”, inoltre si abbrevia i tempi di Terapia e si rende più semplice il lavoro psicoterapeutico.

La possibilità di condividere ed esplorare in profondità, con un professionista competente, i propri vissuti, le proprie ansie e debolezze e di capirle insieme, porta all’acquisizione di nuovi strumenti psichici e relazionali. Chiunque in qualsiasi momento della propria vita può avere bisogno, o meglio avere voglia, di rivolgersi ad uno specialista anche solo per conoscersi meglio!

 Lo psicologo non trova le soluzioni al posto nostro, sarebbero soluzioni adatte a lui e non a noi. Lo psicologo segue il cliente aiutandolo a capirsi meglio e potenziare i suoi punti di forza. Il percorso si attua attraverso un ascolto attento ai bisogni della persona.

Psicologo o Psicoterapeuta? che differenza c’è?
taranto-vecchia-barche-28-12-13-dr-ettore-zinzi-psicologo-psicoterapeuta-taranto-palagiano clicca per vedere i siti partners in cui è presente il
dr Ettore Zinzi ed il sito www.psicologo-taranto.com

Permalink link a questo articolo: http://www.psicologo-taranto.com/

Erich Fromm “L’ARTE DI AMARE ” recensione di Simona De Pace

L’ARTE DI AMARE di Erich Fromm “Colui che non sa niente, non ama niente. Colui che non fa niente, non capisce niente. Colui che non capisce niente è sgradevole, ma colui che capisce, ama, vede, osserva… La maggior conoscenza è congiunta indissolubilmente all’amore. Chiunque creda che tutti i frutti maturino contemporaneamente come le fragole non sa nulla dell’uva.”  …

Leggi altro

BIBLIOTERAPIA. Recensione libri.

BIBLIOTERAPIA recensione libri E’ noto che la leggere offra spazi importanti di crescita per la vita di ogni individuo. La lettura può essere utilizzata come strumento di crescita culturale grazie all’acquisizione di nuove conoscenze, crescita personale, crescita collettiva, autoaiuto. Leggere è molto utile nella promozione della consapevolezza anche in momenti di disagio psicologico e disagio …

Leggi altro

Michaël Uras “LE PAROLE DEGLI ALTRI” recensione di Simona De Pace

LE PAROLE DEGLI ALTRI di Michaël Uras recensione di Simona De Pace “Prescrivere un libro come cura per la Felicità” “NON SI LEGGE MAI UN LIBRO. CI SI LEGGE ATTRAVERSO I LIBRI, SIA PER SCOPRIRSI, SIA PER CONTROLLARSI”  Romain Rolland, l’Eclair de Spinoza. Se ci pensiamo, ogni esperienza o storia vissuta può essere scoperta in …

Leggi altro

Marcela Serrano “L’ALBERGO DELLE DONNE TRISTI” recensione di Simona De Pace

L’ALBERGO DELLE DONNE TRISTI, di Marcela Serrano “storie di anime smarrite” recensione di Simona De Pace. ‘CI SONO DONNE CHE DORMONO TUTTE RAGGOMITOLATE PERCHÉ’ IL DOLORE E’ COSI’ FORTE CHE NON RIESCONO PIÙ’ A SDRAIARSI’. Non fatevi ingannare dal titolo pur vero è che si tratta di storie tristi di quella tristezza che non va …

Leggi altro

Intervista di Carlo Mazzucchelli al dr Ettore Zinzi Psicologo Psicoterapeuta

E’ importante sapere usare i media con senso critico. Per www.solotablet.it  nell’ ottobre 2017 Carlo Mazzucchelli intervista lo Psicologo Psicoterapeuta Ettore Zinzi. Al seguente link è possibile accedere all’intervista che Carlo Mazzucchelli ha condotto con Il dr Ettore Zinzi Psicologo Psicoterapeuta per il sito www.solotablet.it. Un progetto editoriale che propone una riflessione critica sulla tecnologia …

Leggi altro

Una ragazza che non vuole più essere una “suicide girl”

Una ragazza che non vuole più essere una “suicide girl” Approfittando del suo bel talento nella scrittura le ho chiesto di scrivermi qualcosa da pubblicare sul suicidio, sull’autolesionismo, sulle urla di dolore dell’anima…Molto interessante quello che mi ha scritto!! “Vorrei avere la clessidra del tempo per poter cassare tutto ciò che mi ha gelato, bloccato; …

Leggi altro